Il contesto economico, quanto mai dinamico e in continua evoluzione, unitamente alla spinta fornita dalla nascita dagli Standard Internazionali ISO 56000 di Innovation Management, richiede con crescente forza la presenza di professionisti in grado di guidare le imprese con sicurezza e professionalità verso la piena maturità di gestione dell'innovazione, sia per accrescerne la capacità competitiva sia in previsione di esigenze certificative.

Perchè partecipare

La cassetta degli attrezzi di chi si occupa di strutturare e guidare l’innovazione in azienda è ampia e richiede ampiezza e profondità di competenze.

Il Master in Innovation Management Strategy & Governance nasce con l’obiettivo di supportare Direzione Aziendale, Manager e Consulenti nell’acquisizione approfondita degli strumenti manageriali di Direzione per  governare il sistema di gestione dell’innovazione aziendale, coerentemente con le best practice manageriali e le raccomandazioni degli Standard Internazionali della serie ISO 56000.

Destinatari

Il Master Executive in Innovation Management Strategy & Governance è destinato a:

  • Innovation Manager, sia aziendali sia in libera professione che affiancano le aziende nel disegno e nell'implementazione del proprio sistema di gestione dell'innovazione;
  • Consulenti di Direzione, che vogliono arricchire o consolidare le proprie competenze;
  • Direttori Generali e Imprenditori, che vogliono operare in primo luogo quali Direttori dell'Innovazione in azienda;
  • Professionisti e Manager a vario titolo interessati a comprendere come poter strutturare l'innovazione aziendale.

Percorso formativo

I Sistemi ISO 56002 sono sistemi articolati che necessitano una oculata e pragmatica progressiva implementazione. Direzione e consulenti di Direzione hanno dunque il primo compito di delineare il più efficace percorso di adozione del sistema di gestione dell’innovazione, che non può prescindere dalla conoscenza dell'architettura di base e delle linee guida di implementazione dei sistemi ISO 56002 di gestione dell'innovazione.

Il modulo «Sistemi ISO 56002 di gestione dell'innovazione» fornisce gli strumenti operativi per disegnare e implementare sistemi di gestione dell'innovazione aziendale che abbraccino in pieno le linee guida proposte dalla norma ISO 56002.

Il modulo «Roadmap bilanciata di implementazione del sistema di gestione dell’innovazione» fornisce gli strumenti operativi per definire la roadmap di implementazione del sistema aziendale di gestione dell’innovazione in modo collegiale da parte di tutta la Direzione Aziendale. Fornisce inoltre una proposta di roadmap bilanciata da utilizzarsi in tutti quei casi in cui serve una soluzione valida pronta all’uso.

La roadmap definita può prevedere di introdurre in azienda la gestione strutturata delle Innovation Operations come primo tassello del sistema di gestione, così come farlo in un secondo momento, quando altri elementi giungono a maturità. In ogni caso, le Innovation Operations giocano un ruolo chiave in quanto permettono all’azienda di individuare opportunità di innovazione e di svilupparle tramite progetti dedicati di creazione di valore.

Il modulo «Disegnare il modello di gestione delle Innovation Operations (il modello a funnel) e supportarlo con strumenti di Idea Management» fornisce gli strumenti operativi per progettare il modello di produzione di innovazione aziendale: come strutturarlo, come alimentarlo, come costruire un portfolio bilanciato di progetti e come scegliere gli strumenti più adeguati per supportare le attività. Temi approcciati quale frutto dell’esperienza sul campo in attesa di integrarlo con le best practice proposte dalle ISO/AWI 56007 e ISO/AWI 56008.

La creazione di valore tramite i progetti di innovazione deve necessariamente essere intesa in chiave aperta verso l’ecosistema. Gli attori dell’ecosistema di innovazione aziendale giocano dunque un ruolo cruciale per la creazione di valore, apportando asset materiali e immateriali all’esecuzione dei progetti. L’ecosistema deve essere noto nella sua composizione generale e nell’individuazione degli attori specifici che lo compongono con relativi fattori critici di successo della collaborazione.

Il modulo «Realizzare e manutenere la mappatura dell'ecosistema dell'innovazione» fornisce gli strumenti operativi per definire costruire la mappa dell’ecosistema di innovazione aziendale, sia in individuando le classi di attori dell’ecosistema, sia definendo puntualmente chi sono gli attori dell’ecosistema, manutenendo infine un registro di avanzamento del rapporto conoscitivo.

Il modulo «Collaborare con l’ecosistema di innovazione secondo le best practice proposte dallo Standard ISO 56003» delinea i metodi e gli strumenti che possono essere utilizzati per relazionarsi proficuamente con l’ecosistema di innovazione, seguendo delle linee guida di riferimento che, se adottate, contribuiscono all’accrescimento di maturità complessiva di gestione dell’innovazione secondo lo Standard ISO 56002.

I progetti di creazione del valore parte delle Innovation Operations genereranno indubbiamente conoscenza e proprietà intellettuale che l’azienda dovrà capitalizzare e proteggere al meglio. Per farlo, la ISO ha pubblicato due Standard, parte della serie di Standard ISO 56000 sull’Innovation Management: lo Standard ISO 30401 e lo Standard ISO 56005. Guardare a questi due riferimenti è fondamentale per accrescere la maturità del sistema complessivo di gestione.

Il modulo «Capitalizzare la conoscenza prodotta dalle attività di innovazione rispettando i requisiti dello Standard ISO 30401» fornisce le indicazioni sui requisiti cui devono conformarsi i Knowledge Management System secondo lo Standard ISO 30401. Noti i requisiti, il modulo fornisce gli strumenti pratici per la loro implementazione.

Il modulo «Proteggere la proprietà intellettuale originata dalle attività di innovazione secondo le best practice dello Standard ISO 56005» fornisce una lettura imprenditoriale/manageriale delle metodologie e degli strumenti operativi atti a proteggere la proprietà intellettuale che si origina dalle iniziative di innovazione.

Risulta allo stesso modo necessario, per accrescere la propria maturità di gestione, guardare ad riferimento di comprovata riconoscibilità per impostare le proprie attività di Strategic Intelligence: lo Standard ISO/DIS 56006.

Il modulo «Sviluppare l’intelligenza strategica di innovazione secondo le best practice ISO/DIS 56006» fornisce gli strumenti per creare una strategia sviluppo di intelligenza strategica, integrandola nel complesso sistemico del sistema ISO 56002 con metodi e strumenti che guardano al riferimento internazionale ISO/DIS 56006.

La gestione dell’innovazione è una matriosca di temi manageriali interdipendenti che necessitano di essere attuati con una visione sistemica. Per attuarli con efficacia e in modo organico, l’azienda deve definirne l’opportuno modello di governo, inteso come l’insieme di processi, strumenti e struttura manageriale preposti al buon funzionamento della gestione dell’innovazione.

Il modulo «Strutturare il governo dell'innovazione aziendale per assicurarne l’efficace esecuzione» fornisce un framework operativo per poter definire il modello di governo dell’innovazione in azienda, mettendo inoltre in luce diverse strutture manageriali con i relativi pro e i contro.

Il miglioramento continuo del sistema di gestione in adozione è di fondamentale importanza. Lo strumento principe per monitorare periodicamente (e.g.: annualmente) il raggiungimento degli obiettivi preposti è l’assessment organizzativo. Come disegnare e condurre l’assessment viene indicato dallo Standard ISO 56004, parte della serie di Standard ISO 56000 sulla gestione dell’innovazione e strumento chiave di implementazione dei sistemi ISO 56002.

Il modulo «Disegnare e condurre l’assessment periodico del sistema di gestione dell’innovazione secondo lo Standard ISO/TR 56004» fornisce gli strumenti per disegnare e condurre Innovation Management Assessment conformi alle indicazioni fornite dallo Standard ISO/TR 56004.

Manifestazione della piena maturità dell’innovazione aziendale il budget economico-finanziario ad essa dedicato, realizzato annualmente e periodicamente aggiornato.

Il modulo «Redigere il budget economico-finanziario dell’innovazione affinché sia strutturato, flessibile e intelligibile» fornisce un modello operativo, nella forma di una cartella di Microsoft Excel, per redigere il budget dell’innovazione in modo strutturato, flessibile e intelligibile secondo le best practice di Financial Modeling. E’ richiesta una buona conoscenza di Microsoft Excel per la più proficua frequentazione del modulo formativo.

Testimonianze degli alumni

Gli Alumni della Business School hanno voluto offrirci una loro testimonianza sul percorso che hanno seguito.

Maurizio Milazzo
Director Industrial Digital Innovation & OT Security

Ho apprezzato in particolare la gestione del cambiamento e gli strumenti che si possono utilizzare per focalizzare l’attenzione dei colleghi nel comprendere che se non si innova si indietreggia e, in tempi più o meno brevi, si è fuori dal Mercato.

Leggi

Modalità didattica

Il percorso si sviluppa alternando l'uso di due metodi didattici: webinar e virtual classroom.

Il webinar viene utilizzato in occasione di moduli formativi in cui viene dato maggiore spazio alla relazione del docente e in cui le modalità di interazione avvengono attraverso canali strutturati come, ad esempio, messaggistica istantanea.

La virtual classroom viene invece utilizzando in occasione di moduli formativi a forte interazione tra tutti i partecipanti e il relatore. Le virtual classroom si svolgono difatti con le modalità di interazione aperta tipiche delle aule in presenza.

Durante i webinar è possibile la presenza di partecipanti iscritti al singolo modulo formativo, mentre le virtual classroom sono momenti riservati ai partecipanti al Master, che hanno così modo di costruire una relazioni conoscitive dirette.

La durata del moduli formativi è tipicamente di novanta minuti, inclusi di eventuali momenti di esercitazione o di domande e risposte.

Sia le virtual classroom sia i webinar sono caratterizzati dal taglio fortemente operativo e pratico, in cui troveranno spazio testimonianze dal mondo aziendale ove ritenute rilevanti ai fini di accrescimento formativo dei partecipanti.

Nello specifico, i moduli formativi che si terranno in modalità virtual classroom sono i seguenti.

  • Roadmap bilanciata di implementazione  del sistema di gestione dell’innovazione.
  • Disegnare il modello di gestione delle  Innovation Operations (il modello a funnel) e supportarlo con strumenti  di Idea Management.
  • Realizzare e manutenere la mappatura  dell'ecosistema dell'innovazione.
  • Strutturare il governo dell'innovazione aziendale per assicurarne l’efficace esecuzione.
  • Redigere il budget economico-finanziario dell’innovazione affinché sia strutturato, flessibile e intelligibile.

I restanti moduli saranno in modalità webinar, aperta anche a partecipanti esterni.

Materiale didattico

Durante il percorso viene rilasciato il materiale didattico discusso, che viene fornito ai partecipanti in anticipo così da permetterne, per chi prediligesse, la stampa a fini di annotazione.

Le lezioni non vengono registrate, pertanto non costituiscono materiale didattico che verrà messo a disposizione dei partecipanti per successiva consultazione.  

Coordinamento scientifico

Il corso è tenuto da Flavio Ubezio, esperto di sistemi di gestione dell'innovazione e di ISO 56002.

Flavio svolge l'attività di consulente indipendente in materia di Innovation Management e Digital Transformation. Ha collaborato per un decennio con aziende multinazionali leader di settore e primarie società di consulenza, operando negli ambiti industriale, farmaceutico, assicurativo, beni di largo consumo, energia e utility, telecomunicazioni.

Flavio è Ingegnere Meccanico, laureato a pieni voti presso il Politecnico di Torino. Background a cui ha affiancato un Master in Business Administration presso il Collège des Ingénieurs di Parigi e un Master in Innovation Management presso la Business School del Sole24Ore.

Attestato di partecipazione

Al termine del percorso verrà rilasciato l'attestato di partecipazione al Master da parte di ISO56002.IT.

L’attestato verrà rilasciato esclusivamente ai partecipanti che hanno preso parte ad almeno l'80% del monte ore previsto da programma.

Verrà inoltre rilasciato l'Open Badge di Chief Innovation Officer, erogato tramite piattaforma Badgr Europe.

Opend Badge rilasciato

Numero di partecipanti

La partecipazione al percorso è limitata a 12 partecipanti.

Calendario formativo

Il Master si avvia in occasione del corso sui sistemi ISO 56002 di gestione dell'innovazione del 14/9.

Gli incontri successivi si terranno nei seguenti giorni 21/9, 28/9, 5/10, 13/10, 19/10, 27/10, 3/11, 9/11, 17/11.

Ciascun incontro si tiene dalle ore 18:00 alle 19:30, ma si consiglia di considera le 20:00 quale orario di fine incontro, così avere il dovuto agio in caso di richieste di confronto e approfondimento.

Gli Alumni del corso ISO 56002 possono scegliere di partecipare nuovamente o meno al corso iniziale.

Modalità di iscrizione

L'iscrizione avviene tramite bonifico bancario dell'importo di € 1.100,00 incluse tasse.

Per gli alumni che hanno già frequentato il corso sui sistemi ISO 56002 di gestione dell'innovazione, la quota di iscrizione è di € 900,00 incluse tasse.

E' possibile perfezionare l'iscrizione entro il 3/9.

Per completare l'iscrizione è necessario scrivere a segreteria@iso56002.it per venire guidati nella procedura di iscrizione.

Per qualunque richiesta di informazioni è possibile contattare il coordinatore scientifico chiamando al 3345698660.